SCEGLIERE LA LINGUA fr zh it sp en ru

Licenza: № ЛО-77-01-008751

Chiedere una telefonata

Il tuo nome, si prega di *
Telefono *

La linea centrale

+7 (495) 22-106-88

Consulenza dell’andrologo

Quando la consulenza dell’urologo-andrologo si rende necessaria?

  • Disfunzione erettile
  • Riduzione di potenzialità
  • Scarsità di sperma
  • Infertilità
  • Patologie degli organi genitali esterni (congenita o acquistata)
  • Problemi di contracezione
  • Andropausa (cambiamenti dovuti all’età e legati alla ridotta produzione di androgeni), ipogonadismo dovuto all’età
  • Diagnostica e trattamento dei processi infiammatori degli organi del sistema urogenitale
  • Qualsiasi cambiamento patologico (escreti, iperemia, edema, deformazione del pene ed etc.) e sensazioni spiacevoli (pizzicore, bruciore) negli organi urogenitali
  • Complicazioni connesse a infezioni a trasmissione sessuale
  • Neoformazione degli organi genitali

Tutto sommato, l’andrologo diagnostica e cura patologie degli organi urogenitali maschili dovute a varie cause perfino quelle legate a patologie degli altri organi e sistemi dell’organismo.

Cosa si intende per la prima visita dall’andrologo?

Nel corso della prima consulenza dell’andrologo i pazienti devono comunicare informazione più dettagliata possibile: descrivere nel modo più esatto lamenti e sintomi, il regime di vita, patologie associate; presentare gli esiti degli esami precedenti, perizie ed estratti dalla cartella medica sul problema. L’urologo-andrologo esamina gli organi genitali esterni e la ghiandola prostatica. L’ultima va esaminata in modo rettale.

Sulla base dell’informazione ricevuta l’andrologo stabilisce analisi accessorie tipo:

  • Spermiogramma
  • Esami secreto della ghiandola prostatica (il biomateriale va ottenuto tramite massaggio della prostata)
  • Diagnostica infezioni a trasmissione sessuale tramite PCR analisi
  • Esame ecografico della ghiandola prostatica, del pene e dello scroto
  • Ecodopplerografia dei vasi del sistema urogenitale
  • Esami clinico del sangue e dell’urina
  • Determinazione del livello degli ormoni sessuali (testosterone, testosterone libero, diidrotestosterone, ormone follicolo-stimolante)
  • Determinazione del livello degli ormoni della ghiandola tiroidea (ТТG, Т3,Т4)